mercoledì, settembre 14

CARA SIGNORA TERESA RAMPULLA, MI PERDONI, HO SBAGLIATO...

Cara signora Teresa Rampulla, proprio in questi giorni mi sono convinta che la notizia da me pubblicata un paio di mesi fa su questo blog, relativa a una sua parentela con la famiglia Rampulla di Mistretta, è completamente destituita di fondamento. Sono desolata per il clamoroso incidente nel quale sono incappata... altresì sono felice perché ho appreso dal suo avvocato che il mio post l’aveva molto amareggiata. Da alcuni contatti avuti in questo periodo con alcuni amici di Santo Stefano ho appreso che lei è una donna in gamba, tesa al compimento della sua professione scolastica e del suo ruolo di madre e moglie affettuosa. Nel corso di un’audizione telefonica con l’Ordine regionale dei giornalisti ci ho tenuto a precisare che comunque fossero andate le cose, lei, nell’immaginario dei suoi concittadini, sarebbe rimasta una persona per bene.
Spero che , se le stelle saranno favorevoli e se lei si convincerà della mia buonafede, un giorno potremo incontrarci per un caffè. Le reitero le mie scuse Adele Fortino

Da Messina 14/9/2016

Nessun commento:

Posta un commento

Recent

recentposts

Lettori fissi

Random

randomposts

Blog Archive